gototopgototop
                                                    RSS Feed RSS

newsletter


Maurizio Artusi
Inycon cambia: Vino, Mare, Menfi e...PDFStampaE-mail
Mercoledì 29 Giugno 2011 23:41
Scritto da Maurizio Artusi

Inycon2011_1Convegno con Di Lorenzo, Botta, Barbera, Planke e ReaQuesta volta, a Menfi, ho trovato un Inycon 2011 ben diverso dagli altri anni, una manifestazione comunque importante per il territorio, ma che, secondo me, ha perso qualcosa.

Innanzi tutto, l'impronta della manifestazione è stata spostata più sul ludico-divertente, ne è principale testimonianza la presenza di Tinto e Fede, conduttori della trasmissione di Radio 2 Decanter, ma anche il convegno iniziale, tecnico e lungo l'anno scorso e leggero e ricco di battute nell'edizione 2011, nonostante la levatura dei relatori e gli importanti temi in scaletta.

Fino all'anno scorso, i frequentatori di Inycon, potevano trovare, nei cortili di Via della Vittoria, corso principale di Menfi, tanti piccoli stand, uno per cantina, coi vini in degustazione ed un rappresentante dell'azienda, spesso il proprietario, a volte addirittura l'enologo o una hostess nel caso delle realtà più grandi, disponibili a parlare del proprio vino agli interessati. C'era quindi la possibilità di vedere fisicamente le bottiglie, per poi riconoscerle nei punti vendita di tutti i giorni. In sostanza, il "vecchio" Inycon era una buona occasione per fare "amicizia" coi produttori, col vino e con le bottiglie. Nella nuova edizione, l'unico contatto consentito con il vino è stato quello del banco dove venivano serviti i calici, dietro presentazione del canonico ticket si potevano così assaggiare le etichette selezionate della 14 cantine partecipanti.

Sul fronte dei prodotti tipici del territorio, poi, c'è stata una drastica diminuizione delle aziende locali. Formaggi, miele, conserve e salumi, quest'anno erano ridotti ad una decina di gazebi di cui, un paio di produttori di formaggio, uno di conserve, ben tre commercianti di salumi e formaggi e qualche venditore di prodotti non enogastronomici, gioielli, serramenta e banca sponsor compresa.

Inycon2011_2Degustazione vini con Tinto, Sabellico, Crecelius e Annalisa Giambalvo di Piana dei CieliGli aspetti positivi, replicati dalle vecchie edizioni, sono stati quelli dei laboratori di avvicinamento all'olio d'oliva extra vergine e al vino, rispettivamente a cura della Soat di Menfi e dell' AIS. Infine, ottime occasioni per approfondire profumi e sapori sono stati i laboratori del gusto con la partecipazione di alcuni Chef e le degustazioni dei vini del territorio con Marco Sabellico e Veronica Crecelius. Esperienze sempre molto gradite dal pubblico e, secondo me, da estendere nel numero.

Devo precisare che, le vecchie edizioni, nonostante l'affollamento di gazebi e tavolini delle cantine, hanno dimostrato una certa eleganza della manifestazione, secondo me scongiurando qualsiasi confusione con sagre o con eventi poco professionali.

E' evidente che il territorio, con i suoi prodotti tipici caseari o altri, è stato trascurato, come anche le eccellenze costituite dal Carciofo Spinoso di Menfi, il Mellone Giallo, il Ficodindia di Santa Margherita Bèlice, la Fragolina di Ribera, la Vastedda del Bèlice, neanche menzionati se non nel magazine della manifestazione. Inesistente l'eccellenza dell'olio extravergine d'oliva, a parte i laboratori della Soat, occasione commerciale perduta per le aziende locali, olio che rappresenta il grimaldello dei mercati internazionali, grazie alla sua qualità ed attualmente con ben poca concorrenza all'estero, a differenza del vino.

Naturalmente, com'è ormai d'obbligo in tali manifestazioni, non potevano mancare i Vip, nomi noti che, questa volta, sono stati rappresentati dal comico Sergio Friscia e dal gruppo musicale Tinturia.

Inycon2011_3Via della VittoriaCosa ricorderò di questo Inycon 2011 ? Durante il primo ed unico mio giorno di manifestazione ho scoperto due interessanti Pecorini, quello di Maurizio Di Bella di Bisacquino e dell'Azienda Vetrano di Menfi, la marmellata di limoni ed il mosto cotto di Sapori Antichi di Salaparuta, il delizioso Nero d'Avola della Cantina Piana dei Cieli di Menfi, il profumato Grillo Adamantis di Domina Miccina e infine, la mostra Vintage anni 70 voluta dalle Cantine Settesoli a Casa Planeta.

In conclusione, le mie aspettative personali sono rimaste parecchio deluse, anche se sembra che ad un primo bilancio l'ottimo afflusso di pubblico abbia legittimato la nuova formula, ma i visitatori erano veramente tutti compiaciuti dal nuovo Inycon oppure ricordavano la vecchia edizione e l'anno prossimo diserteranno l'evento? Lo scopriremo solo... tra un anno.

ALBUM: 2011-06-24 Inycon
Loading...


 



Valutazione CucinArtusi.it:




Schede e indirizzi utili:


    Tags:

     

    Su questo sito web si può liberamente leggere
    e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
    ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
    non rubate per rispetto del lavoro altrui,
    non rubate perchè perdereste l'onestà,
    non rubate perchè diventereste dei ladri,
    non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
    non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
    non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
    e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
    -------
    Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
    del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
    E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
    Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
    libere opinioni dell'autore delle stesse.

    Licenza Creative Commons
    CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

    Cerca produttori

    Il video di CucinArtusi.it


    Facebook

    Twitter

    Google Plus

    LinkedId