gototopgototop

Maurizio Artusi
Il Couscous tra Erice e PantelleriaPDFStampaE-mail
Giovedì 23 Aprile 2020 13:06
Scritto da Maurizio Artusi


Vai a: aggiornamenti, valutazioni, schede, indirizzi e riferimenti dell'articolo

DirettaFB Couscous tra Erice e PantelleriaUn incontro tra due Couscous, quello di Trapani, o meglio di Erice (TP) rappresentato dallo Chef Matteo Giurlanda e quello di Pantelleria (TP), illustrato dallo Chef Pino Farina, al fine di ribadire la bontà del prodotto incocciato artigianalmente rispetto a quello precotto, con un finale dolce a base di... Makroud, dolcetti di origine tunisina tipici dell'isola di Pantelleria. Due mondi e culture della stessa provincia a confronto diversi, ma con tantissimi punti in comune, uniti dall'associativismo espresso da Matteo Giurlanda, titolare del Ristorante Monte San Calogero e ideatore del "Tour del Couscous", realizzato insieme ai membri dell'Associazione Provinciale Cuochi Trapanesi un sodalizio affiliato alla Federazione Iitaliana Cuochi, e dall'esperienza di Pino Farina, chef della ristorazione alberghiera modulata dalla sua indiscutibile cultura pantesca. Qui di seguito troverete la registrazione della diretta Facebook con tutti gli interventi e la ricetta dei dolcetti dello Chef Pino Farina, fatemi sapere i risultati...

RICETTA DEI MAKROUD dello CHEF PINO FARINA

(Dolce di origini tunisine a base di semola e datteri)

Ingredienti

- 10 datteri denocciolati del tipo al naturale o "ramati", senza aggiunta di glucosio
- 1 tazza di Ghee (burro tunisino) o in alternativa di burro chiarificato (anidro)
- 3 tazze di semola da couscous (di settimo passaggio ai cilindri, adatta all'incocciamento del couscous)
- acqua q.b.
- miele q.b.
- 1 pizzico di sale

Preparazione:

Denocciolate 10 datteri e tagliateli a pezzetti. Sciogliere a bagnomaria 1 tazza di ghee, poi aggiungete le 3 tazze di semolino e il pizzico di sale. Mescolate bene con le mani, sbriciolando bene la pasta come se si trattasse di un couscous. Aggiungete acqua poco per volta fino a che la miscela non acquisti una consistenza simile a quella degli gnocchi (ossia, compatta ma non troppo bagnata). Formate dei lunghi cilindri con la pasta e, a distanze regolari formate un avvallamento in cui inserire un pezzetto di dattero. Coprire il dattero con altra pasta e arrotondate bene il cilindro in modo che i datteri siano interamente coperti dalla pasta. Poi tagliate il cilindro a pezzetti lunghi 2 cm circa con un taglio diagonale. Cucinate i dolcetti in forno su una teglia coperta con carta da forno a calore moderato finché non assumono un bel colore dorato. Poi immergerli subito in una miscela di miele caldo e acqua e metteteli a raffreddare su una griglia.

 



Valutazione CucinArtusi.it in "artusini":




Schede e indirizzi utili:


    Tags:

     

    Su questo sito web si può liberamente leggere
    e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
    ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
    non rubate per rispetto del lavoro altrui,
    non rubate perchè perdereste l'onestà,
    non rubate perchè diventereste dei ladri,
    non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
    non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
    non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
    e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
    -------
    Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
    del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
    E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
    Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
    libere opinioni dell'autore delle stesse.

    Licenza Creative Commons
    CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

    Cerca produttori