gototopgototop
                                                    RSS Feed RSS

newsletter


Maurizio Artusi
Agriturismo Serra Moneta, tante ciliege e una cucina da AcquariusPDFStampaE-mail
Martedì 18 Luglio 2017 12:20
Scritto da Maurizio Artusi

SerraMoneta2017 01Ignazio Puleo con il figlio Pier PaoloSerra Moneta costituisce un agriturismo un po' atipico poichè la sua azienda agricola produce solo... frutta, in particolare ciliege, le quali si adattano molto bene all'altitudine di circa 1000 metri del territorio di Santo Stefano Quisquina (AG) e sono anche oggetto di un evento che annualmente li festeggia nella struttura stessa. Pero' è anche vero che la cucina di Serra Moneta sforna le cosiddette pietanze "ru viddanieddo", cioè un modo di cucinare riconducibile a quello dei contadini, con i sapori tradizionali e i profumi di una volta, il segreto di tutto ciò è Ignazio Puleo, cuoco e titolare del Ristorante Acquarius da ben 36 anni operante "alla Quisquina".

L'Agriturismo Serra Moneta è gestito da Pier Paolo Puleo, figlio di Ignazio, amante della natura e del buon cibo, con l'aiuto del padre in cucina, così non si può certamente sbagliare, ma vediamo perchè. Ignazio ha iniziato con la gavetta più dura a soli 14 anni, scalando così la gerarchia di cucina, dopo aver lavorato in Germania è tornato nella sua Quisquina e appena ventenne ha aperto l'Acquarius, dal nome del suo segno zodiacale, diventando poi anche sommelier. SerraMoneta2017 07Le ciliege dell'Agriturismo Serra MonetaIgnazio mi ha raccontato diversi aneddoti della sua vita, tuttavia la cosa che colpisce di più è sentirgli descrivere di come una volta ha ricevuto in dono delle bottiglie di Dom Perignon in cambio delle sue riempite con la... salsa di pomodoro! Anche Pier Paolo ha iniziato con una solida gavetta, barman del ristorante di famiglia Acquarius, è poi passato in sala e quindi dell'accoglienza maturando una solida esperienza nel trattare con i clienti, infine è arrivato il diploma di geometra. Tuttavia il richiamo enogastronomico era troppo forte e quindi Pier Paolo ha completato gli studi con la recente laurea in Scienza Gastronomiche, conseguita nel 2015 presso l'Università degli Studi di Messina con una tesi sull'asparago selvatico, tra l'altro abbondante in zona con diverse varietà. Anche Pier Paolo ha frequentato il corso di sommelier, in questo caso con il preparatissimo Luigi Salvo, attuale delegato AIS per Palermo e provincia, intelligente scelta poichè queste competenze dovrebbero essere più presenti nei ristoranti come negli agriturismi.

Il menu di Ignazio non si è smentito, sembrava proprio di mangiare a casa di una famiglia contadina, infatti tutto era stato preparato quella mattina stessa con ingredienti recuperati nelle immediate vicinanze dell'agriturismo realizzando quella rara cucina a km zero tanta citata, di casa anche al Ristorante Acquarius, ma che non sempre si trova in questo tipo di strutture, ottima compensazione per la mancanza di produzione interna a Serra Moneta, oggi pero' consentita dalla legge del settore, questa è la prova che si può fare cucina agrituristica e genuina in tutte le condizioni, basta volerlo.

SerraMoneta2017 02La trippa di Ignazio

Come è facile immaginare, il punto forte del menu era costituito dagli antipasti, ed ecco che davanti al mio palato è sfilata un'equilibratissima caponata, una finissima ricotta di pecora e capra, le polpettine di vitello in agrodolce, le zucchine e i peperoni ripieni, la melanzana al forno, pecorino locale, una straordinaria trippa ed infine le mitiche melanzane "abbuttunate" cioè imbottite con aglio, basilico e formaggio fresco e cotte nella salsa di pomodoro, analoghe a quelle palermitane chiamate "ammuttunate" con aglio, menta e caciocavallo.

SerraMoneta2017 03Anni '80 revival contadino e Cannellone bianco scomposto

Gli assaggini di pasta erano costituiti da due cavalli di battaglia dell'Acquarius, le pennette con zucchine e speck, un bel revival anni '80 in salsa contadina, e poi la calamarata al ragù bianco, che personalmente definirei come "cannelloni bianchi scomposti". Infatti la finezza del ragù bianco preparato con una tecnica lunga ben due giorni, tra brodo e carne, ricordava tanto il ripieno dei cannelloni, mentre invece di essere dentro la calamarata era stato deposto al di sopra: caro Ignazio, qui le cose sono due, o gli cambi nome o li fai diventare cannelloni veri!

SerraMoneta2017 04Salsiccia e "castagneddu"

Non poteva mancare l'arrosto di "castagneddu", così in zona viene chiamato l'agnello all'inizio del suo svezzamento, subito dopo la lattazione al suo superamento di circa 12 chilogrammi di peso. Alla Quisquina eccelle anche la salsiccia di maiale, infatti anche quella di Ignazio non si smentiva, inoltre essa era condita alla palermitana con semi di finocchio, sale e pepe.

SerraMoneta2017 06Cassatedda.... agrigentina

In chiusura, cassatella con ricotta in stile trapanese e ovviamente frutta appena raccolta, mancavano le ciliege, è vero, ma forse perchè ne avevo fatto una scorpacciata quella mattina direttamente dall'albero!

ALBUM: 2017-07-09 Agriturismo Serra Moneta a S.Stefano Quisquina
Loading...


 



Valutazione CucinArtusi.it:




Schede e indirizzi utili:


Tags:

 

Su questo sito web si può liberamente leggere
e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
non rubate per rispetto del lavoro altrui,
non rubate perchè perdereste l'onestà,
non rubate perchè diventereste dei ladri,
non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
-------
Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
libere opinioni dell'autore delle stesse.

Licenza Creative Commons
CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

Cerca produttori

Il video di CucinArtusi.it


Facebook

Twitter

Google Plus

LinkedId